Category: Fabrizio Perotti

Photogallery: Pirelli National Trophy 2019 – 2. Round Mugello – Podio

Pirelli National Trophy 2019 – 2. Round Mugello – Podio

Photogallery: Pirelli National Trophy 2019 – 2. Round Mugello – Fabrizio Perotti

Pirelli National Trophy 2019 – 2. Round Mugello – Fabrizio Perotti

Terzo posto per Fabrizio Perotti nel 2^ Round del National 2019

Fabrizio Perotti conquista il terzo gradino del podio nel 2^ Round del Pirelli National Trophy sul circuito del Mugello in sella alla Yamaha R1 preparata dal Motozoo Racing Team nel Pirelli National Trophy 1000 Superbike nel contesto del Campionato Italiano Velocità.

Nelle libere Perotti effettua delle prove di setting e dopo i due turni ferma il cronometro sul 1’52.912 chiudendo con il terzo posto di giornata.
Nelle qualifiche con il tempo di 1’51.594 Fabrizio agguanta la quarta posizione in griglia di partenza.

Dalla griglia scatta bene conquistando subito il terzo posto. La gara ha visto Fabrizio mantenere la posizione per tutta la gara.

Fabrizio Perotti:La gara è andata molto bene. Avevamo un buon setting ma mancavamo di accelerazione e di allungo. Oggi meglio di così non si poteva fare. Negli ultimi due giri ho avuto un problema al braccio destro. sono contento per il podio e felice per il secondo posto in campionato. Voglio ringraziare il MotoZoo Racing Team,i miei tecnici e tutti gli sponsor. Abbiamo fatto un ottimo lavoro e non vedo l’ora di scendere in pista ad Imola.”.

Con il podio di oggi Fabrizio è secondo nel campionato con 36 punti.

Prossimo appuntamento 28-30 giugno 2019 all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola per il terzo round del Pirelli National Trophy 2019.

Ufficio Stampa
21mm.it per Fabrizio Perotti

Photogallery: Pirelli National Trophy 2019 – 1. Round Misano – Fabrizio Perotti

Pirelli National Trophy 2019 – 1. Round Misano – Fabrizio Perotti

Fabrizio Perotti conquista il podio nel 1^ Round del National 2019

Nel weekend Fabrizio Perotti è sceso in pista per il 1^ Round del Pirelli National Trophy sul Misano World Circuit in sella alla Yamaha R1 preparata dal Motozoo Racing Team nel Pirelli National Trophy 1000 Superbike nel contesto del Campionato Italiano Velocità.

Nelle libere Perotti ha trovato subito un ottimo feeling con la moto girando subito forte chiudendo il primo giorno al primo posto provvisorio con il tempo di 1’37.948.
Nelle qualifiche, grazie ai continui miglioramenti, Fabrizio sigla il miglior crono conquistando la pole in 1’37.254. Perotti si conferma al comando anche nel warm-up della domenica mattina concludendo tutti i turni al top.

La gara ha tenuto tutti con il fiato sospeso sino all’ultima curva.
Fabrizio Perotti ha concluso la gara di Misano Adriatico al secondo posto dopo una lotta avvincente con l’ex campione Italiano Superbike Eddi La Marra (Aprilia) che ha avuto la meglio sul finale e Michel Fabrizio, ex pilota ufficiale Ducati nel Mondiale Superbike, su Bmw.

Fabrizio Perotti:E’ stato un fantastico inizio di campionato. Siamo stati competitivi in ogni turno e per tutto il weekend conquistando la prima pole stagionale. In Gara ho battagliato con la Marra e Michel Fabrizio per la vittoria. Nel finale ho provato a passare Eddi al curvone ma abbiamo rischiato tanto. Nell’ultimo giro ho provato una staccata un po’ estrema alla Quercia nel tentativo di riagganciare Eddi ma sono arrivato lungo e questo mi ha impedito di giocarmi la vittoria nell’ultimo settore dove mi sentivo più forte di Eddi. Voglio ringraziare il MotoZoo Racing Team di Fabio Uccelli ,i miei tecnici Marco e Giulio, Vincenzo e tutti gli sponsor. Abbiamo fatto un ottimo lavoro e non vedo l’ora di tornare in sella alla mia Yamaha R1 al Mugello”.

Prossimo appuntamento 26-28 Aprile 2019 all’Autodromo Internazionale del Mugello per il secondo round del Pirelli National Trophy 2019.

Ufficio Stampa
21mm.it per Fabrizio Perotti

Archiviato il secondo round del CIV 2018 per Fabrizio Perotti

Nel weekend si è disputato il secondo round del Campionato Italiano di Velocità sul circuito del Mugello per Fabrizio Perotti ed il Motocorsa Racing Team.

La pioggia ha disturbato le prove libere del venerdì e sulla pista bagnata Fabrizio (2’16”445) ha ottenuto il settimo tempo.
Il primo turno di qualifiche del venerdì pomeriggio si è invece disputato su pista quasi completamente asciutta e Fabrizio (1’55”674) viste le condizioni miste della pista ha ha ottenuto il 18mo posto.
Il secondo e decisivo turno di qualifiche ha visto uno sfortunato Fabrizio che, dopo un problema tecnico risolto dal suo staff, è scivolato nelle fasi finali e non ha potuto migliorare il crono del venerdì.

In gara 1 è partito dalla penultima fila ed ha iniziato subito una grande rimonta senza commettere errori e superando molti avversari. Concludeva al 12mo posto raccogliendo quindi qualche punto per la classifica del campionato.

Sfortunata gara 2 dove Fabrizio alla prima curva dopo il via era costretto ad allargare la traiettoria per non colpire un pilota davanti a lui ed entrava in contatto con un altro concorrente. La caduta era inevitabile e per fortuna non riportava nessuna conseguenza fisica, ma non ha potuto riprendere la gara.

Fabrizio Perotti:Le qualifiche hanno condizionato le mie gare. In gara 1, vista la mia posizione di partenza, il 12mo posto penso sia il massimo che si poteva ottenere. Su gara 2 non ho molto da dire. Ero partito bene, ma subito dopo, nel percorrere la curva San Donato, un pilota davanti a me ha rallentato molto e io, per non tamponarlo, ho dovuto rialzare la moto e allargare la traiettoria andando a colpire un altro pilota. Sono caduto e solo per fortuna non mi sono fatto nulla. Mi spiace molto per me e per la mia squadra che sta lavorando molto, ma in questo weekend la fortuna non è stata certo dalla nostra parte. Il mio feeling con la moto non è ancora quello che vorrei, specialmente per quanto riguarda l’anteriore della mia moto. Giriamo pagina e pensiamo a rifarci nel prossimo round di Imola”.

Il prossimo appuntamento con il CIV Superbike è fissato per il weekend del 23 e 24 giugno all’autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola.

Ufficio Stampa
21mm.it per Fabrizio Perotti

Archiviato il primo round del CIV 2018 per Fabrizio Perotti

Nel weekend si è disputato il primo round del Campionato Italiano di Velocità sul Misano World Circuit per Fabrizio Perotti ed il Motocorsa Racing Team.

Nelle libere Perotti ha girato tanto per trovare il giusto setup ed ovviare alla nuova regola del CIV che prevede una penalizzazione per le Ducati, alle quali è stata aggiunta una zavorra di cinque chili.
Nelle qualifiche, grazie ai continui miglioranti, si è qualificato nono (1’36”478) da così poter scattare per le gare di sabato e domenica dalla terza fila.

Nella gara di sabato Perotti non è stato velocissimo al via ed occupava la dodicesima posizione al termine del primo giro. In seguito ha iniziato una rimonta che l’ha portato a conquistare la sesta piazza, che ha mantenuto sino sotto la bandiera a scacchi.

Sfortunata la gara di domenica. Dopo una discreta partenza, Perotti si è ritrovato undicesimo al termine del primo giro. Al secondo passaggio è incappato una una scivolata. Nella caduta la sua moto si è danneggiata senza dargli la possibilità di riprendere la corsa.

Fabrizio Perotti:Ho fatto una buona partenza e mi sentivo maggiormente a mio agio sulla moto, ma purtroppo la mia gara è finita subito. Mi dispiace moltissimo per la mia squadra che ha lavorato tanto. Dopo il quarto tempo nel warm up avevo capito che la direzione presa nelle modifiche del set up era quella giusta. C’è ancora del lavoro da fare, ma senza questa caduta avremmo portato a casa punti preziosi per la classifica. Non ho ancora capito bene la dinamica della mia caduta e la squadra sta analizzando la telemetria per capire cosa sia successo. Giriamo pagina e guardiamo al Mugello dove darò il massimo per dare qualche soddisfazione al mio team ed agli sponsor”.

Prossimo appuntamento 5-6 maggio 2018 Autodromo internazionale del Mugello per il secondo round del Campionato Italiano Velocità 2018.

Ufficio Stampa
21mm.it per Fabrizio Perotti

Tre giorni di test per Fabrizio Perotti al Misano World Circuit

Fabrizio Perotti ed il team Motocorsa Racing hanno svolto tre giorni di test al Misano World Circuit in preparazione della stagione agonistica 2018.
Durante le tre giornate di test Fabrizio ed il team che hanno trovato un clima variabile. Il venerdì la pista è rimasta asciutta, mentre sabato pomeriggio ha iniziato a piovere mentre domenica la pioggia è caduta incessantemente.
Pur se in condizioni meteo non ottimali, anche a causa delle basse temperature, il bilancio delle prove è senza dubbio positivo, in quanto ha permesso di prendere confidenza con i propri tecnici e la moto e soprattutto di raccogliere dati e fare esperienza sia sull’asciutto che sul bagnato.

Fabrizio Perotti:E’ stato il mio esordio assoluto con la Ducati ed è stato senza dubbio positivo. Sull’asciutto mi sono sentito subito a mio agio sia con la moto che con il team. Ovviamente devo ancora abituarmi al bicilindrico e ad uno uso diverso del cambio rispetto alle moto a quattro cilindri che ho utilizzato sino ad ora, ma è solo questione di tempo. Sul bagnato ho fatto fatica, anche perché l’asfalto era molto freddo, il grip scarso e io non volevo commettere errori. Abbiamo lavorato molto sull’assetto e sull’elettronica e posso dire di essere pronto per il primo round del CIV. Non vedo l’ora di scendere in pista e confrontarmi con i miei avversari”.

Lorenzo Mauri – Team manager:Sono state tre giornate positive e sono contento di aver potuto provare sul bagnato, una condizione nella quale lo scorso anno avevamo avuto qualche problema, dovuto al fatto che non avevamo mai potuto svolgere dei test in quelle condizioni. Sull’asciutto abbiamo avuto la conferma di essere già ad un buon livello ed i riscontri cronometrici sono stati di rilievo. Siamo pronti per l’inizio del campionato”.

 

Ufficio Stampa
21mm.it per Fabrizio Perotti

Presentata la Ducati del team Motocorsa Racing di Fabrizio Perotti

Sabato 10 febbraio presso la sede del team Motocorsa Racing è stata presentata ufficialmente la squadra di Fabrizio Perotti che sarà impegnata nel Campionato Italiano di Velocità Superbike.

Fabrizio Perotti va a costituire un attacco a tre punte per il team Motocorsa che ha ben chiaro l’obiettivo di riportare quel titolo di campione italiano Superbike già conquistato nel 2016.

Un team preparato ed ambizioso, del quale Perotti è molto felice di essere entrato a far parte. “Ringrazio il team Motocorsa Racing per la fiducia accordatami – è stato il commento del pilota di Brescia – e tutti i miei sponsor che hanno reso possibile questo accordo. Ho corso in molti campionati diversi ed è venuto il momento di mettere a frutto la mia esperienza e le mie capacità. Darò il massimo per approfittare di questa grande occasione”.

Roberto Terenghi – Team Principal: “La nostra squadra è cresciuta molto in fretta ed in pochi anni abbiamo raggiunto dei risultati che forse nemmeno noi pensavamo di ottenere in così poco tempo. Però non restiamo certo a dormire sugli allori, ma al contrario consideriamo i nostri successi solo dei punti di partenza verso obiettivi ancora più ambiziosi. Tutto questo è possibile grazie all’impegno di tutti i componenti del nostro team ai quali devo fare i complimenti con un particolare ringraziamento a Lorenzo Mauri, che si è rivelato un bravissimo manager”.

Ufficio Stampa
21mm.it per Fabrizio Perotti

Fabrizio Perotti correrà nel CIV SBK con Motocorsa Racing team

Fabrizio Perotti nel 2018 porterà in pista la terza Ducati Panigale R del Motocorsa Racing team nel CIV Superbike presentandosi al via della classe regina del Campionato Italiano di Velocità con tutte le carte in regola per lottare per il titolo.

L’attività agonistica di Perotti inizia nel 2004 con la partecipazione al CIV 125GP. Dopo alcuni anni trascorsi nella classe 600, Fabrizio passa al CIV Stock 1000 ed in seguito alla Coppa del Mondo Superstock 1000. Per due anni Perotti è impegnato nel mondiale Endurance, prima di passare al CIV Superbike nel 2014 e 2015 e al CEV Superbike nelle ultime due stagioni.

Sono davvero contento di entrare a far parte del team Motocorsa Racing – ha dichiarato Fabrizio è un’occasione che aspettavo da tempo e che cercherò di sfruttare al massimo. So che quella di Lorenzo Mauri è una delle migliori squadre a livello nazionale e non vedo l’ora di scendere in pista per svolgere quei test che mi permetteranno di adattarmi alla moto ed iniziare a lavorare con i miei tecnici. Il mio obiettivo è quello di dare sempre il massimo e di restare stabilmente nelle prime posizioni, in quello che è da sempre il campionato di riferimento per il CIV”.

Sono contento che Fabrizio entri a far parte del nostro team, – dichiara Lorenzo Maurinon solo perché lo reputo un pilota vincente, ma anche perché è un amico di Zanetti e sono certo che questo incrementerà lo spirito di squadra e che potranno lavorare assieme alla messa a punto delle nostre moto. Essendo alla sua prima esperienza con una due cilindri e non conoscendo la parte elettronica della Panigale, penso gli ci vorrà un poco di tempo prima di essere competitivo e consideriamo quindi il primo round del CIV un po come un rodaggio. Stiamo organizzando almeno due sessioni di test per essere pronti per l’inizio del campionato. Siamo tutti molto motivati e decisi a dare il massimo per riprenderci il titolo italiano”.

Ufficio Stampa
21mm.it per Fabrizio Perotti