Category: Fabrizio Perotti

Fabrizio Perotti rinnova con Motozoo e sbarcano nell’International Trophy 2020

Fabrizio Perotti nel 2020 continua con il Team Motozoo Racing, gestito da Fabio Uccelli, nell’International Trophy 2020.

È la tredicesima stagione consecutiva con il 1000 per Fabrizio Perotti. Con questa cilindrata ha esordito nel 2007 in sella alla Yamaha R1 nel Civ Superstock 1000. Dopo vari anni tra Mondiale Superstock 1000 e Mondiale Endurance, partecipa per diverse stagioni al CIV Superstock 1000 e CIV Superbike in sella alla BMW con ottimi risultati, come il terzo posto in classifica generale del 2011 e la vittoria in gara del 2015 a Misano nel Civ Superbike. Dopo due stagioni incredibili nel Cev Superbike su Kawasaki, ritorna in Italia, ma un infortunio grave condiziona la sua stagione 2018 nell’Italiano Superbike con Ducati. Nel 2019 il ritorno su Yamaha R1 ed il titolo di Vice Campione National 1000 SBK con 5 podi su 6 gare disputate.

Fabrizio Perotti:Dopo il titolo di Vicecampione 1000 Sbk nel National del 2019, sono felicissimo di riconfermare l’impegno con il team Motozoo di Fabio Uccelli e la partecipazione all’International Trophy 1000. La moto con cui correremo è ancora un punto interrogativo ed il Team sta valutando diverse opportunità per essere competitivi al massimo. L’impegno nell‘International Trophy è importante ed è anche un grande stimolo per me, torno a correre anche in Spagna su tracciati che conosco bene, dopo le due stagioni passate recentemente nel CEV SBK. Ringrazio tutti gli sponsor che mi hanno confermato la loro fiducia per la prossima stagione, ci sarà anche la consistente collaborazione con Sb Corse Management che mi darà un importante supporto.”

Secondo posto in campionato per Fabrizio Perotti

Nel weekend si è svolto l’ultimo Round del Pirelli National Trophy sull‘Autodromo di Vallelunga Piero Taruffi alle porte di Roma. 
Fabrizio Perotti in sella alla Yamaha R1 del Team Motozoo Nitro41 Racing, dopo la giornata di venerdì, insieme col team, hanno deciso di concludere il weekend per il riacutizzarsi del dolore alla spalla dopo la caduta nelle prove del Mugello.

I tempi di recupero dall’infortunio erano davvero brevi e non hanno permesso a Perotti di recuperare la migliore forma fisica per questo ultimo round di campionato.

Fabrizio Perotti: “Sono dispiaciuto. Concludere la stagione senza confrontarsi in pista con i miei avversari non è il modo migliore. Dopo le prove di venerdì il dolore alla spalla e alla scapola destra erano troppo forti per consentirmi di guida la mia Yamaha R1. In sella dopo 4 giri non riuscivo più a guidare in sicurezza ed insieme al team abbiamo deciso di restare ai box per non compromettere nulla. Ringrazio tutti i ragazzi del team, i miei meccanici, gli sponsor e agli amici che mi hanno aiuato e sostenuto in tutta la stagione. Adesso abbiamo tempo per recuperare la forma fisica e ricaricare le batterie.

Nonostante l’assenza Perotti conquista il secondo posto in campionato con una vittoria e cinque podi su sei gare disputate, con un bottino di 104 punti ed il titolo di Vicecampione del National 1000 Superbike.

Ufficio Stampa
21mm.it per Fabrizio Perotti

Photogallery: Pirelli National Trophy 2019 – 6. Round Mugello – Fabrizio Perotti

Pirelli National Trophy 2019 – 6. Round Mugello – Fabrizio Perotti

Photogallery: Pirelli National Trophy 2019 – 5. Round Mugello – Fabrizio Perotti

Pirelli National Trophy 2019 – 5. Round Mugello – Fabrizio Perotti

Fabrizio Perotti conquista il podio in entrambe le gara del Mugello

Nel weekend si è svolto il doppio Round del Pirelli National Trophy sull‘Autodromo Internazionale del Mugello
Fabrizio Perotti in sella alla Yamaha R1 del Team Motozoo Nitro41 Racing, team gestito da Fabio Uccelli e Noriyuki Haga porta a casa un doppio podio conquistando in entrambe le gare il terzo gradino del podio.

Nelle qualifiche Perotti sigla il miglior tempo in 1’52”266 nella Q1 che gli vale la pole provvisoria con quasi mezzo secondo di distacco dal secondo. Nella Q2, disputata il sabato mattina, Perotti migliora il suo tempo in 1’51”963 ma non basta, la pole è di Lorenzo Lanzi che sigla 1’51”631.

In gara 1, disputata al sabato pomeriggio, Perotti ha lottato per tutta la gara con il gruppo di testa fino a quando un problema al braccio destra l’ha portato a tirare i remi in barca e gestire il finale di gara portando a casa il podio con il terzo posto.

In gara 2, disputata alla domenica mattina, in condizioni di pista variabile a causa della pioggia caduta dalla notte ed alla lunga linea di filler presente in gran parte della pista dopo la rottura del motore di un pilota di un’altra categoria nel corso del warm-up.
Perotti in queste condizioni ha battagliato con il gruppo di testa per tutta la gara conquistando il terzo gradino del podio.

Con cinque podi in sei gare, purtroppo sfuma la possibilità di vittoria del campionato. Con la vittoria conquista in gara 2 Eddi La Marra si laurea Campione del Pirelli National Trophy con un round di anticipo.

Fabrizio Perotti: “Sono Purtroppo, nonostante i podi, dobbiamo dire addio al titolo ma è stata una stagione davvero positiva. Nella gara di sabato ero partito tranquillo ma nel momento in cui volevo cambiare passo per provare l’attacco ho avuto problemi al braccio destro e mi ha condizionato la gara. Nella gara di domenica le condizioni della pista erano davvero estreme ma siamo riusciti a tenere il passo di Eddy conquistando il podio. Ringrazio tutti i ragazzi del team, i miei sponsor e agli amici che sono venuti a sostenermi. Adesso abbiamo qualche giorno di pausa per ricaricare le batterie in vista del gran finale di Vallelunga tra 15 giorni.

Prossimo appuntamento 5-6 ottobre all’Autodromo Piero Taruffi di Vallelunga per il settimo ed ultimo round del Pirelli National Trophy 2019.

Ufficio Stampa
21mm.it per Fabrizio Perotti

Fabrizio Perotti vince a Misano ed accorcia le distanze in campionato

Nel weekend si è svolto il 4^ Round del Pirelli National Trophy sul Misano World Circuit. Fabrizio Perotti in sella alla Yamaha R1 del Team Motozoo Nitro41 Racing, team gestito da Fabio Uccelli e Noriyuki Haga porta a casa il primo successo stagionale.

Nelle qualifiche Perotti sigla il secondo miglior tempo nella Q1 che gli vale anche la seconda posizione in griglia a causa del diluvio scatenatosi sul circuito pochi minuti prima dell’ingresso in pista per la Q2 ed annullata dalla direzione gara.

In gara Perotti si è portato in testa nel corso del secondo giro e non ha dato scampo ai suoi avversari. A furia di giri veloci e facendo anche segnare il migliore della gara al quarto passaggio (1’38”202) ha staccato i propri avversari e nel finale ha potuto gestire il vantaggio andando a vincere con oltre due secondi su Alessandro Andreozzi.

Con la vittoria conquista a Misano Perotti accorcia le distanze in campionato da Eddi La Marra, adesso distaccato soltanto di 16 punti.

Fabrizio Perotti:Sono contento della vittoria. Ho dato il massimo oggi. Sapevamo che Luca (Salvadori) era costretto ad una gara in rimonta mentre, il nostro diretto avversario per il campionato Eddi La Marra, aveva mostrato dei problemi già durante il weekend ed è stato bravo ad amministrare. Sono molto soddisfatto della gara, ho tirato per tutta la gara ma qualche errorino l’ho fatto. Ringrazio tutti i ragazzi del team, Fabietto a cui dedico questa vittoria, i miei sponsor che mi aiutano sempre. Adesso pensiamo alla doppia gara del Mugello dove spero di avere ancora qualche aggiornamento per ridurre il gap di potenza con BMW ed Aprilia nei lunghi rettilinei e provare così ad accorciare le distanze da Eddi.”

Prossimo appuntamento 21-22 settembre all’Autodromo Internazionale del Mugello per il quinto e sesto round del Pirelli National Trophy 2019.

Ufficio Stampa
21mm.it per Fabrizio Perotti

Photogallery: Pirelli National Trophy 2019 – 3. Round Imola – Fabrizio Perotti

Pirelli National Trophy 2019 – 3. Round imola – Fabrizio Perotti

Fabrizio Perotti mantiene il secondo posto in campionato dopo il Round di Imola

Nel weekend si è svolto il 3^ Round del Pirelli National Trophy sull’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola. Fabrizio Perotti in sella alla Yamaha R1 del Team Motozoo Nitro41 Racing, team gestito da Fabio Uccelli e Noriyuki Haga porta a casa un quinto posto e mantiene saldamente la seconda posizione in classifica generale.

Fabrizio Perotti è protagonista di un pauroso incidente nelle Q1 del sabato mattina all’ingresso della Piratella dopo un contatto con un altro pilota. L’incidente ha messo a dura prova il box che ha prontamente sistemato la Yamaha n. 43 per la Q2.

Nella Q2 Fabrizio ha agguanta to un’ottima seconda fila nonostante le difficolta di guida causate dalle botte e dalle abrasioni derivanti dalla caduta di poche ore prima.

In gara Fabrizio ha mantenuto una condotta in difesa conquistando punti importantissimi per il Campionato.
Con il quinto posto ottenuto in Gara, Perotti consolida la seconda posizione in classifica distaccando gli inseguitori.

Fabrizio Perotti:E’ la prima gara da inizio stagione in cui non riusciamo a salire sul podio. Considerando le mie condizioni fisiche era il massimo che potevamo raccogliere oggi. La sfortuna è iniziata nei test, quando qualche problema tecnico di troppo, ci ha tolto la possibilità di girare per bilanciare la moto in vista di questo weekend di gara. Siamo arrivati al weekend di gara con soli 3 giri di test mentre alcuni nostri diretti avversari avevano disputato 3 giornate intere.
L’incidente nelle qualifiche ha complicato ancora di piu’ le cose. In gara, nonostante le botte, ho stretto i denti e ho portato a casa un ottimo quinto posto. Voglio ringraziare il MotoZoo Nitro41 Racing,i miei tecnici e tutti gli sponsor. Abbiamo fatto un ottimo lavoro e non vedo l’ora di tornare in pista a Misano dove ho conquistato la Pole ed il podio”.

Prossimo appuntamento 27-28 luglio 2019 sul Circuito Marco Simoncelli di Misano per il quarto round del Pirelli National Trophy 2019.

Ufficio Stampa
21mm.it per Fabrizio Perotti

Photogallery: Pirelli National Trophy 2019 – 2. Round Mugello – Podio

Pirelli National Trophy 2019 – 2. Round Mugello – Podio